Grammatica inglese online

L’inglese è la lingua globale, il comune denominatore linguistico. Ovunque vi rechiate nel mondo, dall’Inghilterra alla Nuova Caledonia, troverete sempre qualcuno che parla inglese, la lingua maggiormente diffusa a livello mondiale. Oltre ai quattrocento milioni di madrelingua, l’inglese è compreso e parlato da quasi due miliardi di persone ed è la lingua ufficiale degli affari e degli scambi commerciali, nonché della tecnologia. Non era mai accaduto che una lingua fosse parlata da più persone come seconda lingua – English as a Foreign Language – che come lingua madre – English as a Native Language.

grammatica ingleseImparare l’inglese è fondamentale per comunicare efficacemente, sia in ambito professionale che privato e personale, negli ambienti internazionali. Solo una generazione fa erano i direttori generali ed i diplomatici ad avere necessariamente bisogno di un inglese fluente per lavoro, ma, al giorno d’oggi, avere una buona conoscenza delle lingue straniere, ed in particolare dell’inglese, è un requisito pressoché indispensabile. La conoscenza dell’inglese apre la mente, rappresenta una carta in più da giocare nel mondo del lavoro e moltiplica le opportunità di carriera professionale.

Imparare una lingua straniera

Le quattro macroaree dell’apprendimento di qualsiasi lingua straniera sono l’ascolto, la lettura, la conversazione e la scrittura.

La grammatica è il fondamento di ogni lingua. Indipendentemente dal metodo che abbiate scelto per imparare o migliorare l’inglese, il nostro sito di grammatica è a vostra disposizione per essere consultato ogniqualvolta dovessero sorgere dubbi.

Motivazione e costanza

Avere una forte motivazione è fondamentale per imparare qualsiasi lingua straniera, e l’inglese non fa eccezione. Per trovare la giusta motivazione è essenziale stabilire un obiettivo preciso e fissarsi una meta specifica, ponendosi anche un limite di tempo per raggiungerla, e decidere quanto tempo dedicarvi ogni singolo giorno. La costanza è fondamentale. Ricordate, è più efficace un quarto d’ora al giorno che cinque ore di fila concentrate in un pomeriggio e poi niente per due mesi.

Imparare l’inglese: come iniziare?

Anche chi si sta approcciando per la prima volta alla lingua inglese, sarà senz’altro a conoscenza di qualche parola o espressione di uso comune, in quanto l’italiano ha preso in prestito un gran numero di vocaboli dalla lingua inglese, basti pensare, ad esempio, all’ambito tecnologico, con termini come download, backup, social network e via dicendo. Una buona base di partenza può essere quella di approfondire quel che già si conosce, per poi risalire gradualmente alla grammatica.

Internet: un aiuto concreto per migliorare le proprie abilità linguistiche

Internet rappresenta una fonte pressoché inesauribile da cui attingere per perfezionare e migliorare le proprie abilità linguistiche. In rete si può agevolmente trovare materiale in lingua relativo ai più svariati argomenti. YouTube, nello specifico, rappresenta una preziosa risorsa per migliorare l’inglese. L’ideale è iniziare con video che abbiano didascalie da poter leggere durante l’ascolto.

L’ascolto

La grammatica della lingua inglese è, per certi versi, più snella, asciutta e, quindi, più semplice da apprendere rispetto a quella delle lingue di matrice latina, come, ad esempio, il francese, lo spagnolo e lo stesso italiano.

Il più grande ostacolo riscontrato dalla maggior parte dei soggetti che studiano l’inglese è rappresentato dal divario che esiste tra l’inglese scritto e quello parlato. La pronuncia inglese può risultare estremamente difficoltosa da comprendere per chi non appartiene a quel ceppo linguistico. A differenza di molte lingue latine e germaniche, le lettere inglesi, infatti, non sono sempre correlate ad un suono specifico, e questo rappresenta indubbiamente un fattore che rende l’inglese una lingua difficile da apprendere e parlare.

Un buon aiuto può arrivare, ancora una volta, dal web. Guardare e riguardare più volte filmati e DVD in lingua inglese, inizialmente con sottotitoli e didascalie per poi passare alla visione senza sottotitoli, è un esercizio estremamente efficace. Ascoltare e ripetere quante più volte possibile una frase vi aiuterà a migliorare le vostre abilità linguistiche in modo naturale, proprio perché va a ricalcare quello che è stato il modo istintivo e spontaneo con cui noi tutti abbiamo assorbito ed imparato la nostra lingua madre, ossia ascoltando e ripetendo i suoni ed imparando ad associarli ai significati.

Registratevi mentre ripetete le frasi in inglese, riascoltate la vostra voce e fate un confronto con l’originale. Solo così potrete avere un’idea oggettiva della vostra pronuncia e della scioltezza con cui riuscite ad articolare le frasi.

Altro esercizio che può rivelarsi utile per allenare l’orecchio è quello di ascoltare musica in inglese, prendere visione del testo della canzone e sforzarsi di comprendere il modo in cui le parole vengono pronunciate.

Coloro che possiedono un buon livello di conoscenza della lingua, possono provare a dedicare almeno un’ora al giorno all’ascolto di notizie e programmi televisivi in inglese, trasmessi dalla BBC.

Conversazione

Per mettere in pratica ciò che si sta imparando ed acquisire dimestichezza con la lingua, non c’è modo migliore che parlare. Al giorno d’oggi, è possibile fare conversazione in inglese via Skype e scambiarsi lezioni di lingua virtuali con utenti di tutto il mondo, su piattaforme apposite, come, ad esempio, My Language Exchange. Anche le chat rappresentano un buon esercizio per memorizzare vocaboli ed espressioni linguistiche ed assimilare l’uso delle strutture grammaticali.

Perché non unirsi ad un gruppo di persone che si ritrovano specificatamente per fare conversazione in inglese? In molte città vengono organizzati settimanalmente i cosiddetti aperitivi in lingua, che rappresentano l’occasione ideale per fare pratica con la lingua inglese in un ambiente rilassato ed informale, che favorisce la socializzazione.

La lettura

Leggere materiale in inglese è un esercizio fondamentale per familiarizzare con la grammatica ed i suoi costrutti, con la sintassi della lingua, con le espressioni linguistiche e le strutture grammaticali. Anche in questo caso, le infinite risorse disponibili in rete si possono rivelare estremamente utili, dalla lettura di siti web agli e-book, senza dimenticare i libri cartacei. La lettura espone ad una gamma estremamente ampia di vocaboli, ed è il mezzo più efficace per arricchire quotidianamente il proprio vocabolario.

Quando ci si dedica alla lettura in inglese, è consigliabile avere a disposizione un buon dizionario, in modo da tradurre ogni parola nuova che si incontra, ed annotarla. Chi ha poca familiarità con la lingua inglese può iniziare con la lettura di libri per bambini. Leggere ad alta voce vi aiuterà a migliorare la pronuncia e fissare più efficacemente nella mente ciò che si impara.

La scrittura

La scrittura rappresenta un’ottima palestra in cui rivedere i nuovi vocaboli che si sono imparati. Tenere un diario in cui scrivere qualcosa in inglese ogni giorno o, ancora meglio, trovare un amico di penna di un paese di lingua inglese con cui chattare o scambiarsi e-mail può essere un’esperienza estremamente utile per migliorare le proprie capacità di scrittura.

Scrivere offre il tempo necessario per riflettere su come formulare una frase in modo corretto, curare l’ortografia, l’organizzazione logica e la chiarezza dei contenuti. Prestare attenzione all’inglese scritto aiuta a migliorare anche quello parlato.